L’autunno a Pisa è dolcissimo

perché, con le giornate più avare di luce e le foglie cadenti, mette tristezza. Invece, basterebbe entrarci dolcemente, accomodarcisi dentro e lasciarsi portare. Per esempio, a Pisa dall’1 al 2 ottobre per iniziare l’autunno tuffandosi nel “dolce oblio e conforto culinario” che fa gola a grandi e piccini e che (al diavolo la bilancia!) tanto aiuta l’umore: cioccolato, creme, torte, babà, crostate, ogni ben divino che l’arte pasticcera possa sfornare.

L’edizione 2011 di Dolcemente Pisa – questo il titolo della nota due giorni che ospita artigiani e pubblico nel salone storico della Stazione Leopolda, allestito interamente in cartone secondo i criteri del recycling ecologico – mette in cartellone molte iniziative di successo.

Le due importanti novità di quest’anno sono:
– un seminario di alta formazione organizzato dalla Fondazione Gualtiero Marchesi, dove testimoni di diversi ambiti del sapere, a partire dal Maestro stesso, illustreranno la raffinata arte della composizione;
– i laboratori di pasticceria della grande Scuola della Cucina Italiana.

Sempre tra le novità, non poteva mancare un goloso riferimento ai 150 anni dell’Unità d’Italia: artigiani provenienti da diverse regioni mostreranno come nella differenza dolciaria c’è un filo rosso che ci unisce. E lo faranno diventando “ciceroni” di un pubblico che con loro potrà avventurarsi nell’assaggio consapevole delle specialità. E poi tutti a smaltire (almeno un po’) il surplus di calorie facendo due gite nel centro città: le crociere in battello lungo il fiume Arno dove sarà difficile resistere alla degustazione di cioccolata calda De Bondt, e la Passeggiata Pasticciata tra i laboratori artigiani e lo splendore del patrimonio storico artistico di Pisa.

L’INSEGNAMENTO DI GUALTIERO MARCHESI

Per la prima volta sarà presente una sezione dedicata all’approfondimento di tematiche collegate sì all’alimentazione e alla cucina ma comuni a tutte le arti.
La prima edizione affronterà il complesso tema della composizione.

A SCUOLA DI PASTICCERIA

La Scuola de La Cucina Italiana, punto di riferimento per appassionati e professionisti, approderà a Pisa per Dolcemente e proporrà corsi pratici di pasticceria per sviluppare, approfondire e aggiornare competenze e abilità. Nella sala laboratori lo Chef Pâtissier Mauro Iannantuoni condurrà un programma di attività formative articolate in più livelli, per rispondere ai bisogni formativi espressi da semplici appassionati, studenti o chef affermati.

Qui i dettagli dei laboratori per appassionati e di quelli riservati agli esperti.

 

 

 

 

 

 

DOLCEMENTE JUNIOR in collaborazione con Mukki

Giochi e laboratori per i più piccoli:

Agente Zero Zero MUUU!

Un percorso interattivo per conoscere il percorso di produzione del latte a km zero.

Una Mucca a Pois

Laboratorio – concorso per giovani artisti.

Do you speak… latte?

Laboratorio muuuuulticulturale di assaggi e preparazioni al latte in collaborazione con i bambini e le bambine di Manila (Filippine)

Io Mucco, tu Mukki!

Fotografie mukkose per tutti i visitatori. Sagome per fotografie da mucca da collocare all’ingresso e in centro storico,

SCATTO GOLOSO in collaborazione con IMAGO

Anche quest’anno gli appassionati di fotografia possono partecipare al concorso fotografico. Le foto vanno inviate entro il 21 settembre 2011.

ALTRE ATTIVITÁ

Bistrot au chocolat

Colazioni, merende, brunch e cene
A cura di De Bondt Cioccolato e Affini

Lancio del panforte

Una divertente tradizione toscana

Dolci melodie

Spettacoli di danza e musica

 

Per informazioni

Associazione “Casa della Città Leopolda”

Piazza Guerrazzi 56125 Pisa

t. 050.21531

info@leopolda.it

www.dolcementepisa.it