Adotta un filare nelle Lanze

 

In concreto consiste nel dare in adozione a chiunque sia interessato una o più porzioni di filare dei vigneti storici di questo territorio. Con una quota minima di 100,00 EURO si possono adottare 20 metri lineari di filare, che può essere monitorato per tutta la stagione dall’adottante che, al termine dell’adozione, riceverà un minimo garantito di 12 bottiglie di super Barbera prodotta dal Comune con le uve dei filari in adozione. Uve che il comune si impegna a comprare dai viticultori ad un prezzo remunerativo (circa 8 EURO al miriagrammo contro i 3 EURO scarsi pagati lo scorso anno dalle cantine), chiedendo di contro agli stessi viticultori di rispettare un disciplinare qualitativo ben preciso redatto da esperti enotecnici, tra cui spicca il nome di EZIO RIVELLA. Le bottiglie potranno essere personalizzate con il nome ed il cognome dell’adottante, il nome del vigneto ed il numero del filare. Trascorsi pochi mesi dalla presentazione ai media, l’iniziativa ha suscitato grande interesse soprattutto in questo momento di grande crisi per il settore enologico. Sono state ricevute già  oltre 1.300 richieste di adozione, ma si vorrebbe arrivare almeno a raddoppiarle per poter cosi dare un contributo concreto ai viticoltori del territorio interessato per evitare l’abbandono dei vigneti.

 

 

Info su questa iniziativa sul sito

www.lanze.it