Birra: il gusto pieno dell’estate

 

Parliamo, infatti, delle blanche (witbier), stile molto popolare e di lunga storia in Belgio, caduto quasi in disuso e poi rinato negli anni ‘60 grazie a Pier Celis di Hoegaarden. Questa birra viene prodotta solitamente col 50% di malto d’orzo e il 50% di grano duro non maltato. Dal moderato contenuto di alcool (4,2-5,5%), viene generalmente speziata con coriandolo e scorze d’arancio amare di Curaçao, anche se esistono altre varianti. Di colore giallo limone, torbide e opalescenti (chiamate appunto “Bianche”), hanno un aroma acidulo e rinfrescante, nonché un amaro abbastanza contenuto (15-22 IBU).

I microbirrifici italiani reinterpretano spesso gli stili birrari classici; la birra che vi presentiamo, la Curmi di 32 Via dei Birrai, ha la caratteristica di usare il farro e ha un grado alcolico leggermente superiore alle classiche “bianche”.

 

 

   Birra  Curmi
 Birrificio  32 Via dei Birrai
 Sito web  www.32viadeibirrai.it
 Sede  Pederobba (Treviso)
 Stile  Blanche (al farro)
 Fermentazione  alta
Gradi saccarometrici  non dichiarati
 Gradazione alcolica  6,2%
 IBU  non dichiarato
 Bicchiere  Tumbler ampio
 Temperatura di servizio  7°C-9°C

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vista: colore giallo paglierino carico, Schiuma bianca, di buona persistenza. 


Olfatto: profumi di spezie, cereali, pera. 


Gustativa: il farro la rende abboccata, ma anche secca e con una leggera acidità.

Considerazioni finali: birra armonica e beverina.


Abbinamenti: carni bianche alla griglia. Pesce di mare (ad esempio, branzino, orata) alla griglia, al sale o al cartoccio. Pesci grassi (ad esempio, gallinella in umido), formaggi freschi a bassa acidità.


Altri esempi di blanche italiane:
•    Blanche du Valerie (Birrificio Almond 22)
•    Isaac (Birrificio Baladin)
•    Friska (Birrificio Barley)
•    Sali (Birrificio Bauscia)
•    Bianca Birrificio (Maltus Faber)
•    Seta Birrificio (Birrificio Rurale)
•    Ambrosia Birrificio (Toccalmatto)
•    Panada (Birrificio Troll)