Torna “Biolife 2010”, la prima fiera al mondo al 100 % Bio certificata

Sarà ICEA l’ente incaricato per il controllo relativo alla ecobiocosmesi e ecobiodetergenza, mentre sul settore alimenti vigilerà la tedesca ABCert. Vista la forte crescita del comparto wellness e la sua rilevanza in Alto Adige, BIOLIFE ha affidato a ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) il ruolo di ente incaricato per il controllo del relativo settore durante la manifestazione fieristica. BIOLIFE ha selezionato ICEA poiché è stato il primo ente italiano a definire protocolli per il controllo e la certificazione della cosmesi e della detergenza biologica e naturale e socio fondatore di Cosmos, l’associazione internazionale che propone il primo standard europeo condiviso e partecipato dalle principali e storiche organizzazioni del settore (Ecocert, Cosmebio, Soil Association, BDiH). La scelta di ICEA è inoltre avvalorata dalla capacità dell’Istituto di operare con la massima professionalità e competenza in tutti i mercati, sia in Italia che all’estero. “Chiarezza e trasparenza sono le parole d’ordine di Biolife, per questo siamo felici di contribuire a vigilare sulla qualità dei cosmetici e dei detergenti casa  proposti, spiega Alessandro Spadoni, responsabile Icea per la Bio-eco-cosmesi e detergenza. In questi anni si sono moltiplicate le fiere dedicate al naturale, ma è aumentata anche la confusione per i visitatori: nessuna di queste effettua dei controlli super partes sui prodotti esposti, al fine di verificare che siano effettivamente bio-certificati da parte di un organismo di controllo accreditato. Biolife è l’unica manifestazione che si muove in questo senso, anche se ciò significa rinunciare a qualche espositore”. Biolife nasce nel 2004 con l’obiettivo di raccogliere e presentare prodotti alimentari della qualità più elevata, tanto sicuri da superare le verifiche degli enti di certificazione biologica. E’ fondamentale la scelta di delegare a professionisti esterni il controllo del prodotto presente in fiera, tanto da renderla una manifestazione di riferimento per il mondo del bio italiano.  “A sette anni di distanza, consolidato il risultato sul fronte food e vista la crescente importanza della cosmesi bio-ecologica, sia per il mercato che per Biolife, abbiamo deciso di estendere il controllo che ci distingue anche ai prodotti di questo comparto, sottolinea Sandro Innocenti, Project Manager Biolife. Questo ci consente di valorizzare i produttori meritevoli e tutelare ulteriormente il nostro pubblico. Icea è stata la scelta naturale, per la competenza, la serietà e la capacità di operare sullo scacchiere nazionale ed internazionale”.