Sia Guest 2010

Percorsi con i re della cucina. Tra tecnologia e food experience. Un’indagine pubblicata da Suite (giugno 2010) illustra che la ristorazione è per l’hotellerie il comparto di maggiore affermazione e con grandi margini di sviluppo in hotel. Il concept della mostra guarda al rapporto tra l’accoglienza e la ristorazione che nella progettazione alberghiera, si sta quindi ridisegnando: nuove formule, nuovi concept, tecnologie appropriate. E’ un’evoluzione che Suite sta seguendo da tempo, con esperienze e dibattiti tra designer e chef, su vari approcci: free flow, show kitchen, cucine open, nuove modalità di servizio e consumo ed altro ancora… Ed è quanto verrà proposto nell’edizione 2010 di Nonsoloalbergo, il momento culturale di Sia Guest, che ormai da 10 anni documenta l’innovazione e le tendenze in atto nel settore alberghiero. Da qui l’idea di un approfondimento tematico. Chef, progettisti, designer, general manager e opinion leader del settore saranno i protagonisti di sei importanti tavole rotonde distribuite sui quattro giorni alternate a laboratori tecnici in cui verranno presentate al pubblico da chef di riferimento le novità tecnologiche del settore. L’allestimento, curato dall’Architetto Giuseppe Biondo, porterà il visitatore all’interno di un “ristorante ideale” con sei tavole (classica, barocca, design, outdoor, quick lunch, breakfast) interpretate dalle aziende del settore. Con il supporto di pannelli e audiovisivi saranno presentate interviste, filmati, immagini dei più interessanti progetti italiani. I visitatori potranno gustare un gelato al “gusto di Suite” preparato espressamente per la manifestazione da un famoso gelatiere. “Nell’allestimento – anticipa l’architetto Biondo – spiccherà un palcoscenico da teatro, sul quale si svolgeranno i dibattiti di approfondimento. Ai lati, sei tavoli apparecchiati da altrettanti chef. Negli hotel si potranno trovare free flow, show kitchen, cucine open. Tutto per cercare di soddisfare le necessità di una clientela eterogenea e in continua evoluzione anche sotto l’aspetto nutrizionale. Ecco allora chi propone cucine sul modello delle vecchie case, chi allestisce piccoli momenti di ristorazione ai piani o nei corridoi, chi propone isole con menu diversificati e studiati per chi lavora o comunque chi ha fretta e desidera mantenersi leggero. Di tutto ciò daremo conto nella mostra, con l’ausilio di video, ricette scritte e nuove tecnologie”. Quattro giorni carichi e istruttivi, ai quali sono attesi chef importanti come Marco Uliassi, Carlo Cracco, Gualtiero Marchesi, Andrea Berton, ecc., ristoratori come Adelio Sironi, Alessandro Longhin e Fabio Ceccherelli.
Il calendario delle tavole rotonde
Sabato 20 novembre alle 14.30 Progettare la ristorazione: chef e progettisti si confrontano sul tema di spazio, decor, colore e fruibilità.
Domenica 21 novembre dalle 11.00 Designer non per caso: chef e designer: forma, ergonomia, materiali. Chi meglio interpreta il cibo?
Alle 14.30 Il marketing della ristorazione: esempi eccellenti di comunicazione (verbale, attraverso il cibo, lo staff e le emozioni) e di successo in un mondo che vive una forte competizione e dove solo chi veramente sa comunicare in modo corretto colpisce l’attenzione del cliente.
Lunedì 22 novembre alle 11.00
Progettare lo spazio cucina: chef, progettisti e produttori si incontrano per parlare di logistica, durabilità, nuovi accessori, spazio e investimento.
Alle 14.30 Ristorazione come valore aggiunto dell’hotellerie: partecipano general manager di grandi ristoranti in hotel che,  in un serrato confronto faranno emergere quali sono le peculiarità e gli aspetti distintivi di un ristorante d’hotel di successo.
Martedì 23 novembre, dalle 11.00
L’impatto delle nuove tecnologie sul mondo della ristorazione: chef e progettisti presentano i loro esempi d’avanguardia tra iPad, iPhone. Siamo pronti per il futuro? Si aggiungeranno dieci appuntamenti con i laboratori tecnici, appuntamenti guidati alla conoscenza approfondita di tecnologie presenti nei ristoranti.

Organizzazione
Rimini Fiera SpA con il patrocinio di Federalberghi e AIPI – Associazione Italiana Progettisti d’Interni Fiera internazionale; accesso: riservato agli operatori; biglietto: intero € 22, abbonamento 2 gg €37, ridotto €2; orari: 9.30-17.30;

Per informazioni 0541/744.255; mail: infovisitatori@riminifiera.it; website: www.siarimini.it