Pomodori gratinati

Ingredienti per 4 persone

7 pomodori di media grandezza
uno spicchio d’aglio
prezzemolo
un ciuffo di basilico
50 g di capperi sotto sale
6 acciughe sotto sale
4 cucchiai di pane grattugiato
olio extravergine d’oliva
sale

Lavate i pomodori e tagliateli a metà: togliete i semi, salateli e lasciateli sgocciolare  con la metà piatta in un colapasta. Tritate il prezzemolo, l’aglio e il basilico finemente, aggiungete i capperi e le acciughe dissalate: unite il pane grattugiato, un filo d’olio e un pizzico di sale. Disponete i mezzi pomodori ormai ben sgocciolati in un’ampia pirofila, riempiteli con il composto preparato, irrorrate con un filo d’olio e gratinateli in forno a 170 C° per 45 minuti.

Difficoltà

Bassa

Tempo di preparazione

1 ora

Variante
Potete fare la stessa cosa con i peperoni, le zucchine e le melanzane.

Abbinamento cibo-olio

Questo piatto è costituito dalla presenza dei pomodori che hanno una tendenza acida, controbilanciata dalla dolcezza del pane grattugiato, dalla aromaticità del basilico e in parte dei capperi.  Vi consigliamo, quindi, un olio extravergine di oliva pugliese dal fruttato medio e dal sapore delicato con una bassissima acidità prodotto dall’ Antico frantoio oleario  Pietro Intini (Alberobello, in provincia di Bari,www.oliointini.it). E’ un olio ottenuto da un blend di cultivar della Valle d’Itria di colore giallo oro con riflessi verdi che rimanda a un’oliva matura. Al gusto evidenzia sentori di pomodoro maturo e sensazioni appena accennate di mandorla con un finale leggermente  piccante.

Abbinamento cibo-vino
Vi consigliamo un vino dalla struttura semplice e dalla corretta nota alcolica come la Lugana D.O.C., un perfetto abbinamento. Leggero e brioso si tratta del Luganìs  D.O.C. (uve lugana100%) prodotto  dall’azienda  Visconti, un bell’esempio con un leggero  petillant, che lo rende estremamente gradevole. Il  bouquet è delicato ha un buon sapore fruttato e  una bella freschezza che arricchiscono questo piatto.

Abbinamento  cibo-acqua

Vi consigliamo per questo piatto l’acqua minerale Lauretana, la cui fonte si trova nel sito protetto del massiccio del Monte Rosa e scende verso una sorgente artesiana situata a 1.050 metri d’altezza. Un’acqua leggerissima e gradevole, che ben si abbina a questo piatto.