Più alcool, più gusto?

Le Blonde Ale (a volte chiamate anche Light Ale) di qualità sfatano in modo netto questo mito. Questo tipo di birre, portate alla popolarità soprattutto dai microbirrifici statunitensi, hanno generalmente una gradazione alcolica tra quattro e sei gradi e sprigionano profumi e aromi molto piacevoli.
Le Blonde Ale hanno tipicamente un colore giallo paglierino, una buona persistenza della schiuma, aromi e i profumi delicati e caratterizzati in molti casi da luppoli americani (ad esempio, Chinook, Amarillo, Cascade). Se preferite gli aromi più dolci, in questa ampia categoria di birre esistono comunque varianti poco luppolate e in cui prevalgono i sentori del malto.

La birra che vi presentiamo, la Adi del Birrificio Bauscia, rientra in quelle più caratterizzate dall’uso del luppolo, in questo caso si tratta di Chinook, riconoscibile per i suoi profumi agrumati di pompelmo.

 

 

Birra Andi
Birrificio Bauscia
Sito web www.birrificiobauscia.it
Sede Milano
Stile Blond Ale (con luppoli americano)
Fermentazione Alta
Gradi saccarometrici 11°
Gradazione alcolica 4.5% vol.
IBU non dichiarato
Bicchiere Calice a chiudere
Temperatura di servizio 7-8° C

Vista  Colore giallo paglierino, leggermente torbida, schiuma bianca e persistente.

Olfatto  Floreale e agrumata con sentori di pompelmo.

Gustativa  Amara e secca.

Abbinamento  Birra da aperitivo; si può accompagnare, ad esempio, con una tartare di tonno su letto di avogado.

Secondo noi  Birra armonica e beverina.

 Altri esempi di Blond Ale italiane:
•    Tùvi Tùvi (Birrificio Barley)
•    4punto7 (Birrificio Opperbacco)
•    Grooving Hop (Birrificio Toccalmatto)
•    Blonde (Vecchia Orsa)

 

<

p class=”MsoNormal”>