Peperoncini verdi fritti

Ingredienti

1 kg di peperoni piccoli verdi
olio extravergine d’oliva
sale

Lavate e asciugate i peperoni. Tagliate via l’apice e incidete ciascun peperoncino per la lunghezza di un paio di centimetri: serve a non farli scoppiettare mentre friggono. Prendete una padella capiente e versateci dell’olio: quando è caldo al punto giusto, metteteci i peperoni ben asciutti e fate friggere, girando di tanto in tanto per farli cuocere a puntino. Appena sono ben appassiti, salate e spegnete il fuoco. Potete servirli caldi oppure freddi.

Difficoltà

Minima

Tempo di preparazione

30 minuti

Variante
Dopo averli fritti, potete anche fare un sughetto leggero di pomodoro e immergerveli dentro, lasciando insaporire per 5 minuti.

Abbinamento cibo-olio

Siamo ormai abituati a utilizzare per friggere oli che riteniamo più leggeri e salutari, quali quelli di semi vari – di soia o di mais – ma ricordate che anche l’olio d’oliva è perfetto per friggere: i nostri nonni lo hanno adoperato per anni. Se volete provare, quindi, vi consigliamo di utilizzare un extravergine biologico del frantoio Stella di Domenico Marino (www.frantoiostella.it), azienda calabrese che produce prodotti di grande qualità. L’olio che vi consigliamo si chiama Bontà di collina ed è prodotto con l’oliva Dolce di Rossano, una cultivar che dà grande piacevolezza a ciò che vogliamo friggere.

Abbinamento cibo-vino

I peperoncini  offrono al palato una nota leggermente aromatica, unita ad un’untuosità dovuta all’olio di frittura e una sapidità data in prevalenza dal sale aggiunto. Vi consigliamo in questo caso un vino, una Lugana di Sirmione, dell’azienda agraria Cà dei Frati (www.cadeifrati.it), che si chiama I Frati D.O.C, realizzato con il vitigno Turbiana 100%. Di grande piacevolezza, ha una nota alcolica equilibrata e bei profumi, giusto accompagnamento a questo piatto.

Abbinamento acqua-cibo
Vi consigliamo un’acqua frizzante bicarbonato-calcica, due elementi che favoriscono la perfetta pulizia della bocca e accrescono la piacevolezza della pietanza in questione: Fonte Santa Chiara, acqua oligominerale, risponde a questi requisiti. Vi consigliamo anche per aumentare la piacevolezza e la pulizia del palato di berla leggermente fresca.