Olio extravergine d’oliva Nobildrupa®

Gli uliveti si trovano sulle colline del comprensorio succitato con poche piante sparse negli oliveti più vecchi. La Raccolta avviene dal 15 novembre fino al 15 dicembre ed, essendo una varietà tardiva, la molitura è effettuata subito dopo la raccolta, manualmente, solo talvolta con l’aiuto di mezzi agevolatori perché la natura del territorio non permette la meccanizzazione. La consegna e il trasporto possono avvenire solo tramite gli appositi contenitori che permettono l’arieggiamento delle drupe. Il sistema di Estrazione si avvale della tecnologia dello sgocciolamento (metodo Sinolea-Rapanelli), mentre la resa non supera in media il 14%. Le caratteristiche chimiche organolettiche di questo prodotto proveniente dalla TERRA DI BRISIGHELLA, frutto di una varietà autoctona pressoché sconosciuta come la Ghiacciola, danno origine a un olio esclusivo dal profilo marcato e facilmente riconoscibile; l’aroma è intensissimo con note di mentuccia e foglia di pomodoro e, a seconda delle annate, il suo sapore è connotato da nuances marcate di piccante e amaro. Sotto l’aspetto della composizione chimica l’olio presenta un’acidità e un numero dei perossidi nettamente inferiore ai limiti di legge, oltre che un alto contenuto di polifenoli totali e vitamine che ne esaltano la conservabilità e la qualità. Quanto agli Abbinamenti gastronomici, in cucina trova il suo beau mariage con i carciofi e, a differenza del Brisighello, non possiede né il profumo né il sapore di carciofo. E’ perfettamente adatto anche ad alcuni piatti della cucina mediterranea quali l’orata con gli agrumi. Infine, è splendido con un piatto della cucina ruspante laziale come pecorino e fave.