Insalata di fagioli freschi

Ingredienti per 4 persone
1 kg di borlotti freschi

una cipolla bianca media

2 piccole coste di sedano

pepe bianco in grani

olio extra vergine d’oliva

sale

Sbucciate i fagioli, sciacquateli velocemente sotto l’acqua corrente e metteteli in un capace tegame di terracotta (questo materiale è il migliore per cuocere i legumi sia freschi sia secchi, perché lascia intatto il sapore e le sostenze nutritive di ciò che vi si cuoce) con mezza cipolla e una costa di sedano. Coprite d’acqua (deve essere sovrabbondante). Quando i fagioli sono cotti, salate e lasciateli risposare nella loro acqua di cottura e, appena tiepidi, scolateli della loro acqua e  metteteli in una zuppiera. Conditeli con un giro abbondante d’olio, l’altra metà di cipolla affettata sottilissima e il restante sedano, lavato, mondato e tagliato a tocchetti. Fate insaporire per un’ora e servite.

Difficoltà
Bassa

Tempo di preparazione

40 minuti

Variante

Per arricchire questo antipasto, se volete, potete aggiungere del tonno al naturale, ma anche delle carote tagliate a pettettini piccolisissimi.

Abbinamento cibo-olio

Per questo piatto vi consigliamo un olio dal fruttato medio che esalta i fagioli borlotti senza metterli in secondo “piano”; infatti, un olio troppo strutturato andrebbe a coprire il loro delicato sapore. Perfettamente adatto, a nostro avviso, è l’extravergine di oliva  TEREO A.D. 2000, un olio siciliano monocultivar pluripremiato, ottenuto dalla Tonda Iblea. Il nome gli deriva dall’omonimo colle che sovrasta Buccheri, il medievale paese di produzione.
Alla vista si presenta di un colore verde smeraldo e al naso con dei profumi complessi di pomodoro acerbo e toni vegetali che ricordano le erbe balsamiche. Al gusto è intenso e armonico, con un sentore di mandorle amare, piccante ed equilibrato (TEAM 4×4 – Buccheri (Siracusa) www.oliotereo.it

Abbinamenti cibo-vino

Un piatto semplice e gustoso, facile da realizzare, dove la tendenza dolce dei fagioli e della cipolla viene in parte stemperata dalla tendenza amara del sedano. Vi è poi una discreta aromaticità data dal pepe bianco (più delicato rispetto al nero) e un minimo apporto di grasso dovuto all’olio extravergine di oliva: buona la sapidità. Perciò, vi consigliamo di abbinarci un vino bianco, il Trebbiano Spoletino della cantina Novelli. Vino dalla bella acidità che dona freschezza e una piacevole persistenza in bocca. Suadente, dai bei sentori di pesca, ha dei profumi che ricordano da vicino il glicine.
Un perfetto matrimonio all’insegna della piacevolezza (Cantina Novelli – Montefalco di Pedrelle – Perugia) www.cantinanovelli.it

Abbinamento  cibo-acqua

L’acqua Rocchetta “Brio blu” leggermente frizzante qui è perfetta.
E’ un’acqua moderatamente effervescente e bicarbonato-calcica, caratteristiche che permettono di pulire il cavo orale in modo efficace e di dissetare in maniera corretta ed equilibrata.