Ingrosso Minuto: il locale alternativo torinese

IngrossoMinuto è un caffè ristorante, il posto giusto dove iniziare la giornata con croissant freschi o centrifugati di frutta e verdura, il luogo ideale dove fermarsi per un caffè al volo oppure regalarsi una pausa pranzo nel dehor interno alla galleria Umberto I. Merenda, aperitivo e poi cena fino a tarda sera. Il bello di IngrossoMinuto è che nell’arco della giornata il locale sa cambiare e variare la propria offerta mantenendo un clima rilassato ed informale, un aspetto tranquillo e ordinato, in una parola easy-chic. Architettura e arredamento ultramoderni, vetri e spot luminosi per un locale che mantiene il nome dell’attività di famiglia che proprio tra quei muri aveva iniziato la vendita di dolciumi, liquori e poi in seguito bomboniere, all’ingrosso e al minuto, già nei primi del ‘900. Un’attività dei trisnonni, ereditata da bisnonni e nonni e che oggi, cambiati un po’ i tempi e un po’ forse anche i torinesi, i nipoti hanno trasformato in un posto che rispecchia una città  e i suoi modi di vita diversi, notando come le generazioni si siano trasformate. Tantissimi i motivi per passare, curiosare e fermarsi. Il ricco menù della colazione offre croissant di pasticceria e cappuccino, torte fatte in casa fresche ogni giorno (e si possono fare combinazioni infinite per assaggi doppi, tris e cinquina! E chi non fosse ancora soddisfatto potrà acquistarle direttamente e portarle a casa) e centrifugati di frutta o di verdura. Chi desiderasse scostarsi dalla classica colazione torinese può affrontare coppe di yogurt con cereali, miele, marmellata o frutta fresca. La carta dei té è decisamente una vera rarità. Dimenticate gli infusi in bustina. Qui ogni miscela, e sono più di 20, è conservata in piccoli barattoli di vetro. “Questa bevanda è come rugiada che cade dal cielo” recita un antico detto della dinastia Sung e da IngrossoMinuto i cultori potranno apprezzare l’attenzione e la cura per questo rito senza tempo. E nella città che è quasi una delle capitali del cioccolato non poteva mancare una vetrina per gli assaggi: al latte, fondente e gianduja. IngrossoMinuto offre i suoi amuse-bouche al cioccolato insieme al caffè o a fine pasto. Il piacere della cucina, della buona tavola, delle ricette gustose e tradizionali rivisitate con nuove e creative sperimentazioni dal giovane chef Massimiliano Giordano, classe 1988, fanno di IngrossoMinuto un nuovo logo di culto per chi voglia regalarsi momenti “off” per una pausa pranzo veloce, ma dal sapore intenso. Il menù spazia dalla terra al mare e sa accontentare i palati più esigenti con proposte vegetariane, oppure con carni selezionate da aziende piemontesi e pesci freschi tutti i giorni (garantiti e certificati con la tracciabilità della filiera). I piatti si ispirano alla tradizione italiana, ma possiedono un alto contenuto di personalizzazione. Massimiliano non si limita a semplici interpretazioni, e aggiunge molto della sua personale creatività e fantasia, lo dimostrano i nomi che i suoi piatti riportano, piccoli haiku per descrivere la poesia che ritroverete sul palato. Carta dei vini ampia e rappresentativa di tutto il territorio italiano e anche la scelta della birra, rigorosamente artigianale – Grado Plato di Chieri –  sottolinea una politica di grande rispetto e capacità nella scelta della materie prime e di politica di valorizzazione di prodotti del nostro territorio. Carta dei vini e … dell’acqua! Si perché per essere “ecologically correct” da Ingrosso Minuto si beve acqua del rubinetto, filtrata e depurata. Lo staff è giovane, pieno di idee, cordiale e sorridente. Insomma è l’altra faccia di Torino, quella che si muove, quella che vive e che molto si discosta dalla vecchia e (meno male) ormai passata città di “bugia nen”.