Ristorante Il Grappolo

Passione la sua che, partendo dai fornelli dell’esercito, lo ha portato a girare il mondo con la sua cucina di territorio, rivisitata esclusivamente per dare leggerezza alle preparazioni. Fedele alle sue idee culinarie, ha una filosofa gastronomica senza fronzoli, diretta, sana, riconoscibile, senza cervellotici abbandoni a metafore gustative ed elucubrazioni metafisiche. Da anni è  lo chef di fiducia del Consorzio di tutela e valorizzazione delle varietà tipiche di riso italiano, oltre che Consigliere nazionale dell’Unione Italiana Ristoratori. Con il riso Beppe gira il mondo, è il suo compagno inseparabile, un binomio chef-ingrediente inscindibile, tanto che ha insegnato a cucinarlo a migliaia di appassionati presso la Scuola di Cucina La Corte Chiusa (Tenuta Marchesi Incisa della Rocchetta a Rocchetta Tanaro, in provincia di Asti). Il suo Ristorante Il Grappolo è inscritto nella cornice storica del secentesco Palazzo Prati, già sede del primo comune di Alessandria: un punto di riferimento enogastronomico della città. In cucina, Beppe si avvale del prezioso aiuto di Paolo Magnè e Luca Gatti, mentre la sala è affidata a Gianluca BertiniConduce Il Grappolo dal 1978, rappresentando il territorio attraverso un menu che cambia ogni tre settimane e non è mai uguale a sé stesso, anche se viene proposta la tipica cucina piemontese a base di prodotti stagionali e locali. E’ una scelta precisa, pensata, meditata e oculata che punta unicamente alla qualità, all’equilibrio, alla leggerezza. Basti qualche esempio: bollito misto, tagliata, riso, dolci al cucchiaio sono solo alcuni dei cavalli di battaglia dello chef, accompagnati da una Carta dei vini che conta 380 etichette italiane e straniere (prime, ovviamente, quelle della provincia di Alessandria e le migliori del Piemonte). La fantasia e la personalità di Beppe Sardi, l’attenzione e il rigore insieme a un ambiente familiare, intimo e non pretenzioso, costituito da tre sale (quella piu grande è stata la prima sede del consiglio comunale del capoluogo) sono gli ingredienti di un’offerta gastronomica fuori del comune riconosciuta a livello nazionale e non solo. Insomma, una presentazione autentica del territorio alessandrino, terra di confine e contrasti a metà strada fra Liguria e Lombardia, incanata al meglio dagli straordinari piatti de “Il Grappolo”. La ricetta Tortino di zucca e formaggetta con marmellata di peperoni di Carmagnola è una sua creazione (la trovate nella sezione Fatto ad arte)

Ristorante Il Grappolo
Via Casole 28
Alessandria
ch. lun. sera e mart. tutto il giorno
Tel 0131.253217
www.ristoranteilgrappolo.it

Fotodigital Alessandria