Gli auguri di Anag Umbria alla Cena di Fuoco 2010

Il dott. Alberto Grossi, titolare dell’Azienda, ha raccontato le origini e la storia che hanno reso famosa Tenuta Villanova. In particolare ha descritto, di fronte ai circa cinquanta ospiti della serata, le diverse tipologie di vini e distillati che costituiscono il carnet dei prodotti in produzione dall’Azienda, soffermandosi in particolare sull’ultimo nato: lo Spumante Villanova Demi Sec Rosè e sul Ronco Cucco Picolit DOC Collio. Il ricco menù della Cena di Fuoco è stato accompagnato, ad ogni portata, da un distillato ed un vino di Tenuta Villanova, raggiungendo risultati ottimi. Al termine della serata il Presidente ANAG dell’Umbria Ennio Baccianella ha ringraziato il Dott. Grossi, donandogli l’esclusivo gagliardetto dell’Associazione umbra e successivamente ha chiamato nella sala il titolare dell’Osteria del Bosco e lo staff che hanno reso la “Cena di Fuoco” 2010 un appuntamento indimenticabile e da ripetere a breve. Infatti, l’Osteria del Bosco ospiterà, durante la quarta edizione di Acquavite Italia Mostra Mercato del Distillato, che si svolgerà a Perugia dal 28 al 30 gennaio 2011, ben due Cene di Fuoco nei giorni 28 e 29 gennaio, con menù creati appositamente per l’occasione, e saranno guidate dai tecnici assaggiatori dell’ANAG Umbria. La “Cena di Fuoco” è un appuntamento che si ripete ogni anno in Umbria e che riunisce gli esperti Assaggiatori di Grappa ed Acquavite umbri e loro famiglie in vista delle prossime festività natalizie. Quest’anno abbiamo ospitato con piacere la storica Azienda friulana “Tenuta Villanova”, afferma Ennio Baccianella, “proseguendo con gli esclusivi appuntamenti che vengono organizzati dalla nostra Associazione. Promuovere la cultura, l’eccellenza dei distillati e l’enogastronomia è uno dei nostri compiti che facciamo con passione. “La Cena di Fuoco è l’evento più importante dell’Associazione” conclude Baccianella, “in cui ci ritroviamo insieme alle nostre famiglie per scambiarci gli auguri di Buone Feste che invio anche a tutti i lettori. Buon Natale e Felice 2011 a tutti”. Il menù è stato il seguente: ANTIPASTO: Antipasto “lo scegli tu” (selezione di formaggi, salumi, prosciutto crudo tagliato al momento, mozzarelline, mozzarella di bufala e tanto altro in un bellissimo e variegato antipasto che ognuno ha potuto comporre al banco di assaggio a proprio piacere) abbinato a Spumante “Villanova” Brut Rosè e Acquavite di uva da uve miste “Uvenostre”; BIS DI PRIMI PIATTI: Strigoli al guanciale, asparagi e ricotta salata; Orecchiette alla crema di patate, pinoli e rosmarino in unione a Sauvignon DOC Collio e Grappa di Malvasia Istriana; SECONDO PIATTO: Fricassea di spalla di agnello e purè di patate con Refosco dal Peduncolo Rosso DOC Isonzo e Grappa “ValdiRose” Tradizionale; DESSERT: Ciambellone di noci, banane e grappa insieme a Ronco Cucco Picolit DOC Collio e Grappa di Moscato.