Franciacorta, un weekend di degustazioni…e non solo

<p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma">Il Franciacorta e le degustazioni</span></strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma"> - Chi vuole degustare il Franciacorta sarà il benvenuto in tutte le aziende che hanno aderito all’iniziativa: <em><span style="color: black">Abrami Elisabetta, Azienda Agricola Fratelli Berlucchi, Bersi Serlini </span></em><em><span style="color: black">con la possibilità di degustazioni alla cieca, <span>Bosio, Bredasole, Cola Battista, Barboglio de Gaioncelli,</span> <span>Castelveder, Cornaleto, Facchetti Silvana, Faccoli Lorenzo, Ferghettina, La Boscaiola, La Torre, Longhi</span> <span>de Carli, Lo Sparviere, Montenisa, Ricci Curbastro (</span></span></em><span style="color: black">anche con degustazioni a tema<em>), Ronco Calino;</em></span><em><span style="color: black"> <span>Solive, Tenuta Ambrosini, Vigna Dorata, Villa Villa Crespia – Muratori</span>, <span>Contadi Castaldi, Majolini,</span> <span>Mirabella, Monte Rossa, La Montina, </span></span></em><span style="color: black">le ecocompatibili<em> <span>Barone Pizzini e Fratus La Riccafana</span>, <span>Bellavista, Berlucchi Guido, Ca’ del Bosco </span>e la <span>Cooperativa Vitivinicola</span><span> Cellatica Gussago</span>.</em></span></span></p>      <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Il Franciacorta e gli abbinamenti</span></strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">. Chi, invece, vuole imparare ad abbinare il Franciacorta può far tesoro di alcuni consigli enogastronomici presso le cantine che propongono prodotti della tradizione locale, contattando le singole aziende  e prenotando le degustazioni. Le cantine che aderiscono sono: <span>Barboglio de Gaioncelli </span>con sfiziosi finger food e con “Franciacortando per l’Italia”<span>; Ca’ del Bosco </span>con la cucina di Vittorio Fusari<span>; Castello Bonomi, Cornaleto</span> e i menù degustazione in agriturismo<span>, il Mosnel </span>e il “Franciacorta a Tavola”<span>, Lantieri de Paratico </span>(con quaglia glassata o taglieri di salumi<span>), La Boscaiola </span>e la norcineria franciacortina e un <span>Unconventional</span> <span>happy hour</span>. E, ancora, <span>La  Torre</span>, Le Cantorie e la Tenuta Ambrosini, che propone lo spiedo bresciano. Si “allontana” dalla Franciacorta l’azienda Uberti, che, oltre alle prelibatezze di Vittorio Beltrami, propone le eccellenze gastronomiche di <span>“San Patrignano”</span>, tra cui squisiti formaggi e gustosi salumi.</span></p>                <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Il Franciacorta e i mestieri</span></strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black"> - Per gli appassionati di tradizioni locali ci sarà anche l’occasione di approfondire il legame del Franciacorta con la sua terra d’origine. Alcune cantine saranno teatro di esposizioni, eventi e dimostrazioni legati alle arti e mestieri della tradizione artigiana del territorio franciacortino. <span>Ca’ del Bosco</span>, <span>Lantieri de Paratico </span>e l’arte della norcineria e della casearia, Majolini e “Mestieri Miei”, Villa Crespia – Muratori e l’arte della Rete e Qua<span>dra</span>. La cantina <span>Solive </span>ospiterà una mostra di autovetture e macchinari agricoli d’epoca mentre la <span>Ricci Curbastro</span><span> </span>aprirà al pubblico il Museo Agricolo e del Vino</span><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">, che vanta più di 4000 pezzi d’epoca tutti da ammirare e conoscere.</span></p>                                <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Franciacorta e l’arte</span></strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black"> - Persino gli amanti dell’arte troveranno in Franciacorta pane per i loro denti. Presso <span>La Montina</span><span> </span>si terrà una prima interessante dimostrazione di come i produttori amino spesso legare l’arte del vino alle arti in genere. Qui, infatti, sarà aperto il <span>Museo d’arte contemporanea</span> in Franciacorta Remo Bianco</span><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">, artista milanese, importante e geniale precursore delle principali correnti del Novecento. Se il filone artistico appassiona, si può proseguire verso l’azienda <span>Mirabella </span>e visitare la <span>Mostra antologica del pittore Giacomo Gelfi</span>, ma ancora presso <span>Ricci Curbastro </span>si può ammirare la realizzazione di murales a cura di Sebastiano Barbieri e altri artisti di strada, raccolti ed esposti per la mostra alternativa <strong><span>W&W - Wine&Writers</span></strong>. Presso <span>La  Boscaiola</span><span> </span>l’esecuzione dal vivo e l’esposizione degli acquarelli di Valeria Ottina; da <span>Ruggeri </span>invece una mostra personale dell’artista contemporaneo bresciano Armando Maffi: panoramica di tele che ritraggono caratteristici e suggestivi paesaggi del Lago d’Iseo. Infine, presso <span>Tenuta Ambrosini </span>si terrà “<span>Un occhio al quadro e uno alla</span> botte</span><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">”, mostra mercato degli acquarelli dell’artista Mitti ed “<span>Esposizione di sculture in legno</span>”, opere di artisti internazionali di Arte in Strada. Nemmeno la settima arte rimane esclusa da questo tour in Franciacorta: presso l’azienda <span>Castelveder </span>un concorso di cortometraggi ripropone il Franciacorta per immagini.</span></p>                      <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Oltre il Franciacorta</span></strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black"> - Chi ama vivere esperienze alternative avrà solo l’imbarazzo della scelta. Presso l’azienda <span>Al Rocol</span>, mentre i genitori si dedicheranno alle degustazioni in abbinamento a piatti tipici, sarà attivata la “<span>Fattoria dei Bambini</span>” un’esperienza didattica che avvicinerà i più piccoli al mondo agricolo facendoli divertire. Così come da <span>Ricci Curbastro </span>i giovanissimi potranno frequentare il laboratorio <span>“Acinello…come nasce una bottiglia di vino”</span>. Se, invece, si è in cerca di forti emozioni l’<span>Azienda Agricola Fratelli Berlucchi </span>offre un’esperienza multisensoriale unica e appassionante che lascerà agli ospiti la libertà d’interpretazione dei suoi Millesimati. Anche da Villa, con “Villa in Rosa”, suggestioni di colori, sapori e abbinamenti dedicati al mondo femminile con menù di Morgan Pasqual e Franciacorta Rosé. La stessa libertà che si è presa Borgo La Gallinaccia, che organizzerà un evento a sorpresa. Infine, si farà un salto indietro nel tempo con il Mosnel, che porterà gli ospiti a visitare le vigne a bordo di una carrozza d’epoca.</span></p>    <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><strong><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Per ulteriori informazioni:</span></strong></p>  <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Consorzio per la Tutela del Franciacorta</span></p><p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Ufficio stampa <span>Francesco Angius</span></span></p>  <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">Tel 030 7760477 fax 030 7760467</span></p>  <p style="text-align: justify" class="MsoNormal"><span style="font-size: 11pt; font-family: Tahoma; color: black">stampa@franciacorta.net</span></p>