Come sopravvivere alle merendine, mangiando il sushi

Questa guida analizza i più comuni alimenti di consumo giornaliero (dai salumi ai sughi pronti, dagli snack alle patatine ai surgelati), fornendo al lettore strumenti utili per orientarsi nel mare magnum delle offerte del supermercato e per poter scegliere riconoscendoli i prodotti di qualità. Una parte del libro, inoltre, è dedicata all’analisi di aromi, additivi, pesticidi, intolleranze e frodi alimentari varie. Della stessa casa editrice anche un utile guida, il Pappa Sushi (a cura di Sara Ragusa), vademecum dedicato per intero alla cucina giapponese a Milano, perché i ristoranti nipponici non sono tutti uguali: venticinque eccellenze di una cucina descritta in schede approfondite, che riportano specialità tradizionali e  piatti innovativi del Sol Levante.

IL RITORNO DI ADRIA’

Dopo il successo della prima edizione, pubblicata a marzo 2009 ed esaurita in meno di un mese, Phaidon annuncia una nuova edizione in brossura del bestseller Un giorno a elBulli  (632 pag. Phaidon Press, 39,95 €) il volume che rivela per la prima volta i processi creativi, la filosofia innovativa e le straordinarie tecniche del pluri-premiato ristorante elBulli e del suo leggendario chef Ferran Adrià.  Situato in un’isolata baia sulla costa nord-est della Spagna, elBulli è famoso per essere la più ambita meta di pellegrinaggio degli appassionati di cibo, tanto che è quasi impossibile riuscire a prenotare una cena a elBulli, che è aperto per soli sei mesi l’anno e riceve più di 2 milioni di richieste per soli 8.000 coperti disponibili. Il ristorante è rinomato per il suo spettacolare menù degustazione di 30 portate, che viene annualmente modificato e aggiornato con nuovi e originali piatti. Negli ultimi 10 anni le pionieristiche tecniche culinarie di Ferran Adrià sono state applaudite – e imitate – dai migliori cuochi del mondo. Non a caso, Ferran è stato nominato dalla rivista Time una delle 100 persone più influenti dei nostri tempi.  Anche l’ambiente scientifico guarda con ammirazione al lavoro di Ferran Adrià, tanto che l’università di Harvard ha siglato un accordo di ricerca con lo chef. “E’ la prima volta che scienza e cucina si uniscono per lavorare insieme”, ha dichiarato Ferran Adrià. “Sono molto felice”.

Ad Harvard, nel prossimo autunno, Ferran affiancherà il ristoratore e chef di Washington José Andrés ad Harvard sulla cattedra di fisica della cucina, il primo corso universitario realizzato sull’argomento.

Se, quindi, non siete tra i pochi fortunati che riescono ad ottenere un posto a elBulli, ora potrete conoscere questo ristorante come mai prima grazie al volume Phaidon Un giorno a elBulli, un libro di oltre 600 pagine che raccoglie più di 1.000 fotografie, menù, ricette e schemi di lavoro, proponendo una vera e propria visita guidata ad una giornata lavorativa a elBulli.

Un giorno a elBulli è l’unico libro popolare e accessibile al grande pubblico su Ferran Adrià
e il suo ristorante ed è sicuramente uno dei titoli più ambiti da tutti gli appassionati di libri di cucina.

Eologico: benvenuto Simply Sma

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha inaugurato il primo supermercato a elevata sostenibilità del Lazio. Situato a Tor Bella Monaca,  il Simply Sma ha fatto suo il concetto di “sostenibilità” applicandolo alla grande distribuzione alimentare con consumi ridotti e utilizzo di energia rinnovabile, riciclo di materiali e rifiuti (gli accessori d’arredo, i carrelli e cestini per la spesa come i separatori dei banchi frigo sono tutti in materiali riciclabili). L’illuminazione a LED, un’ampia offerta di prodotti ecocompatibili, equosolidali e una spesa a km 0 nonché a basso consumo energetico sono i punti fondamentali della politica ecologica di questo supermercato. E, come se non bastasse, il  Simply Sma ha sviluppato sinergie con le onlus del territorio per aiutare le persone appartenenti a fasce sociali svantaggiate a inserirsi nel mondo del lavoro.