Carne alla pizzaiola

Ingredienti per 4 persone
 
800 g di vitello a fette (non troppo magre e non troppo sottili)
500 g di pomodori pelati

2 cucchiai di capperi dissalati

3 spicchi d’aglio

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

origano

sale
 
Mettete l’olio in una padella larga e bassa e stendetelo con la mano, di modo che il fondo sia tutto unto. Scaldate e unite due spicchi d’aglio mondati e tagliati a metà. Poggiatevi la carne e fatela scottare velocemente da ambo il lati. Salate, quindi, aggiungete i pomodori, profumate con i capperi, l’origano e l’aglio rimasto tagliato grossolanamente, in modo che si possa poi eliminare. Fate cuocere a fuoco medio  per una quindicina di minuti. Quando il sugo sarà ristretto (ma non troppo), spegnete, togliete l’aglio e servite su un piatto da portata, volendo con delle salsiccette cucinate nello stesso modo.

 

Difficoltà
Bassa

Tempo di preparazione
20 minuti

Variante
Se non vi piace l’origano, che però è ingrediente essenziale in questo piatto della tradizione culinaria campana,  sostituitelo col prezzemolo. Il sughetto della pizzaiola è ottimo anche per condire la pasta.

Abbinamento cibo-olio
Vi consigliamo un olio pugliese estremamente interessante e biologico, ottenuto da una monocultivar chiamata Coratina. L’olio è prodotto in questo caso dell’azienda biologica Tenuta Piantatella dell’agronomo Domenico Galiulo, che si estende per 40 ettari. La Coratina ha sentori di pomodoro estremamente intensi che si armonizzano bene con il pomodoro della pizzaiola, anche perché si tratta di un olio a bassa acidità e con un fruttato medio (Tenuta Piantatella, Statte, www.piantatella.it).

Abbinamento cibo-vino
Un piatto semplice e gustoso pronto in pochi minuti, che ha la succulenza della carne cui si aggiunge la moderata acidità del pomodoro, nonché un’aromaticità dovuta all’aglio e all’origano. Si tratta di un piatto non fortemente strutturato, che ben si addice all’utilizzo di un rosso non tannico né fortemente alcolico.
Per noi il vino giusto è un Bardolino Superiore D.O.C.G., un rosso veneto semplice e schietto prodotto da uve Corvina, Rondinella, Molinara. L’azienda Menegotti  di Villafranca (www.menegotticantina.com) è una bella realtà con ottimi prodotti. Il nome del vino è semplicemente  Bardolino.

Abbinamento cibo-acqua
Vi consigliamo di bere con questo piatto l’acqua Lete, un’acqua  bicarbonato- calcica, perché estremamente gradevole e leggera.

 

<

p class=”MsoNormal”>