Anche Slow Food “Terre dell’Umbria meridionale” ha festeggiato il Terra Madre day

I Carbonari, che per mestiere producevano il carbone fino agli anni 60 nelle zone d’altura della provincia, si aggiungono alla comunità già esistente sul territorio ternano, quella dei Coltivatori di Fava Cottora dell’Umbria meridionale, il nuovo presidio Slow Food umbro ospitato ad ottobre al prestigioso Salone del Gusto di Torino.
Presenti oltre ai soci ed agli amici Slow, c’erano alcuni alunni di istituti superiori provinciali e loro, i protagonisti: i Carbonari di Macchie di Amelia (TR), una “brigata” di 4 uomini che hanno fatto da giovani il mestiere del carbonaro, trascorrendo mesi interi nei boschi dell’amerino per produrre il carbone dagli alberi di leccio.
Durante il periodo della produzione, oltre a costruire la carbonaia e a curarla per assicurarne il funzionamento, i carbonari si cucinavano da soli il cibo. Il loro pasto quotidiano era costituito da una polenta condita con salsiccia, pancetta e pecorino.
Proprio questo è stato il  piatto principale della serata a Vall’antica, cucinato sul paiolo e tagliato con lo spago, proprio come si faceva nei boschi.
Lo chef Andrea Goracci ha accompagnato la polenta con le sue proposte ed i vini dell’Azienda Agricola.
Prima della cena i partecipanti hanno avuto modo di vedere un breve documentario sulle carbonaie, prodotto dall’Arci di Terni alcuni anni fa, illustrato dal presidente Arci Terni e Arci Umbria, Francesco Camuffo e dalla fiduciaria Slow Food Monica Petronio, girato nelle campagne di Battiferro (TR).

Questo il menu in dettaglio:

Antipasto: Bruschette con olio nuovo, crema di ceci, fagioli, al pomodoro, al patè di fava cottora (Presidio Slow Food)
La polenta dei carbonari: con strati di salsiccia, pancetta e pecorino locale
Pinzimonio ricco di verdure di stagione con l’olio nuovo di Vallantica
Buffet di dolci: torta di mele della casa, pampepato ternano, amor polenta ternano, piccola pasticceria secca.Vini: Grechetto, Arme rosso, Moscato Vallantica.

Info
Gruppo locale dell’Associazione Internazionale Slow Food
Condotta n. 488 “Terre dell’Umbria meridionale”, con sede a Terni (Umbria)
Responsabile Monica Petronio
E-mail: monica.petronio@tiscali.it