New York-New York. Viaggio nella Manhattan vegetariana (I parte)

 

 

 

E se alimento principe nella grande moltitudine etnica resta comunque la carne, da non trascurare è la scena vegetariana e vegana, quella che alle pessime e ormai celebri abitudini alimentari americane contrappone uno stile di vita sano e un forte impegno per lo sviluppo sostenibile del pianeta. Sebbene in ritardo rispetto alle grandi città della West Coast, New York pare oggi essersi messa al passo con il dilagante fenomeno del vegetarianesimo americano e, nel pullulare di locali di ogni genere ed etnia, importanti realtà culinarie del settore sono adesso presenti. Cominciamo questo piccolo tour alla scoperta della New York vegetariana partendo da Chelsea, il raffinato quartiere a ovest di Broadway, celebre per le numerose gallerie d’arte e per i locali alla moda. Esiste qui un tranquillo angolo di convivio dedicato a chi, vegetariano o meno, oltre a sottrarsi ai ritmi frenetici della Grande Mela, desidera gustare un pasto all’insegna della ricercatezza e della naturalezza.
I proprietari, una giovane coppia impegnata, hanno aperto da qualche anno al pubblico questa che amano definire “our intimate townhouse”: una deliziosa palazzina a due piani, ambiente sofisticato e romantico, con il caminetto e soffuse fiamme di candela in cui si respira l’aria della bontà. Assolutamente ampio e variegato il menu; da provare il seitan proposto in diverse fantasiose combinazioni: grigliato su salsa di peperoni con contorno di radici vegetali, scottato in salsa di vino Porto con purè di patate, salsa di cipolle e spinaci saltati all’aglio oppure proposto nelle deliziose lasagne vegane. E ancora: sfiziosi antipasti a base di avocado, cuori di palma, tofu, cocco e numerosi altri ingredienti organici provenienti da piccole aziende agricole, il tutto nelle combinazioni più impensabili. Che dire poi dei dessert? Non potete concludere la cena senza assaporare la ganache al cioccolato vegano: sublime!
La carta dei vini propone per lo più bottiglie argentine e californiane, dal prezzo probabilmente un tantino esagerato (ma anche questa è New York); tuttavia, se non volete infierire ulteriormente sulle vostre finanze un’ottima birra organica sarà certamente la soluzione ideale. Eletto per due anni miglior ristorante vegano della città dal “Time Out” questo posto difficilmente delude e, anche per chi non conosce l’universo dei vegani, può realmente dare un assaggio delle mille potenzialità della strepitosa cucina meat-free. Dall’antipasto al dolce. E’ facile capire che qui quello che si mangia è cibo vero.
Necessaria la prenotazione: il locale, rinomato un po’ per vezzosità tra i modaioli ancora più per provata qualità tra gli esperti, è sempre al completo!
Collegati al ristorante, il Cafe Blossom sulla Columbia e Cocoa V, una boutique di cioccolato e vino sulla Ninth Avenue che effettua anche spedizioni online.

Foto di A. Paola Sgobba

 

 

 

 

 

Blossom Restaurant
187 Ninth Avenue, NYC
(21 & 22 streets) 212-627-1144
Blossomnyc.com

Cafe Blossom
466 Columbus
(82nd & 83rd) 
212-875-2600

Cocoa V
Chocolate Boutique, Wine,
Dessert Bar
174 Ninth Avenue
(20th/21st) 
212-242-3339