14 novembre: San Martino si festeggia in cantina

 

In alcune cantine MTV in tutta Italia sarà lanciata la nuova figura della MoVINguide che accompagna gli enoturisti alla scoperta del vino e dei suoi territori. Una tiepida Estate di San Martino, vino novello giovane, morbido e fruttato, che stuzzica il palato, ma anche grandi vini invecchiati che si faranno scoprire dopo una lunga attesa. Ed ancora, un’accoglienza coi fiocchi da parte delle cantine socie del Movimento Turismo del Vino in tutta Italia e la possibilità di trascorrere una giornata all’aria aperta in un ambiente intimo e allegro. Sono questi gli ingredienti di San Martino in Cantina, l’appuntamento che ritorna per il terzo anno consecutivo nelle cantine socie del Movimento Turismo del Vino, il prossimo 14 novembre per dare l’opportunità ai milioni di enoturisti che viaggiano nel Paese di degustare il vino nuovo e non solo, direttamente nei luoghi di produzione. Questa volta, inoltre, l’evento si svolge in concomitanza proprio con la Giornata Europea dell’Enoturismo, promossa da Recevin, la rete delle Città del Vino d’Europa. “L’intento del Movimento – dice la Presidente MTV Chiara Lungarotti – è sempre quello di promuovere la cultura del vino a 360°, valorizzando i territori di produzione, le qualità intrinseche del prodotto e tutto il lavoro che si trova  in  una bottiglia di vino di qualità. Questo ci ha portato, nel 2010, ad incentrare la nostra attività su due argomenti, l’eco-compatibilità della produzione vinicola e l’attenzione al mondo dei  giovani. In occasione di San Martino in Cantina questo è ancora più vero, grazie alla fattiva collaborazione con l’Enoteca Italiana, che ha portato alla creazione della  MoVINguide, a dimostrazione che il settore dell’enoturismo, è in grado di tenersi al passo con i tempi rispetto alle esigenze del mercato.” Con oltre 80mila enoturisti presenti in cantina nell’ultima edizione,  San Martino in Cantina si accinge a diventare l’ennesimo grande appuntamento firmato MTV, dopo Cantine Aperte e Calici di Stelle. Come a dire che ogni stagione del vino ha il suo appuntamento, occasione di conoscenza e di divertimento. La novità di quest’anno è che proprio in occasione dell’evento nasce, grazie alla rinnovata collaborazione con Enoteca Italiana, la nuova figura della  MoVINguide: giovani, appassionati di vino e conoscitori non solo del nettare di Bacco ma anche dei suoi territori, che accompagneranno i visitatori a scoprire come nasce un vino, che caratteristiche ha, quali sono i suoi territori e quali sono i migliori abbinamenti. Protagonisti di questo primo appuntamento saranno i semifinalisti delle ultime Viniadi, il campionato italiano per degustatori non professionisti indetto dall’Enoteca Italiana nell’ambito del Progetto “Vino e Giovani”, in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Le MoVINguides disponibili a lanciarsi in questa prima esperienza sono tredici e verranno impiegate in altrettante cantine socie del Movimento, nelle quali, proprio in occasione di San Martino in Cantina, potranno svolgere un primo “training sul campo”.

Ecco dove trovare le MoVINguide domenica 14 novembre

Castello di Volpaia (Radda in Chianti, Siena), Corte di Valle (Greve in Chianti, Firenze), Fornacelle (Casteagneto Carducci, Livorno), Az. Agr. Cattaneo Adorno Giustiniani (Gabiano, Alessandria), Az. Agr. Duca Guarini (Scorrano, Lecce), Az. Agr. Stefano Mancinelli (Morro d’Alba, Ancona), Ganci e Milone (Latina), Tenuta Pietra Pinta (Cori, Latina), Terredora (Montefusco, Avellino), Bisol (Valdobbiadene, Treviso), Tessère (Noventa di Piave, Venezia), Cantina Bonfiglio (Monteveglio, Bologna), Cantine Storiche Santa Sofia (San Pietro in Cariano, Verona).
Per avere in dettaglio tutte le informazioni sulle cantine partecipanti, regione per regione, le numerose iniziative proposte e le modalità di partecipazione si può visitare il sito del MTV

www.movimentoturismovino.it/martino_cantina10_pdf.html
oppure andare sulle pagine Facebook del Movimento Turismo del Vino e San Martino in Cantina

Foto MTV